Home Cronaca di Torino Street View: Torino nella rete

Street View: Torino nella rete

5
SHARE

Probabilmente le avrete viste anche voi circolare per la città, o nelle tangenziali che abbracciano Torino.

Automobili particolari, di dimensioni fuori al comune, con una grande telecamera montata sul tetto.

L’ultima, secondo le testimonianze, è stata avvistata lo scorso maggio, durante alcune giornate di splendido sole.

Non si tratta di automobili guidate da alieni e nemmeno di prototipi di mezzi anfibi studiati dai servizi segreti.

Sono le Google Car, le automobili inviate dal colosso americano per scandagliare fotograficamente la città.

Il motivo?

Da tre anni Torino è entrata nel gruppo delle grandi città coperte da Google Street View, l’ultima generazione delle mappe topografiche. In breve, il servizio: cercando un indirizzo su https://maps.google.it/ si può scegliere, qualora il servizio sia attivo, di utilizzare non tanto le indicazioni disegnate, ma di consultare vere e proprie fotografie che permettono di vedere il posto nel quale si deve arrivare.

Street View: Torino nella rete

L’utilità?

Non da poco: si possono prendere riferimenti fisici e non solo topografici. Si può cercare quell’incrocio “con il palazzo rosso” e non soltanto muoversi alla ricerca di numeri civici.

Tutto bene? Probabilmente si, anche se non sono in pochi coloro che si sono lamentati della violazione della loro privacy.

Spesso capita di vedere, per le vie della città, persone che passeggiano, e in alcuni casi, i più estremi, automobili a fuoco, scene di incidenti stradali, sparatorie, gente mascherata, anche se non (almeno a quanto ci è dato sapere) nella nostra città.


Street View: Torino nella rete

Ad ogni modo, se vi capitasse di vederle una Google Car, il nostro consiglio è di mantenere un basso profilo e non indossare nessuna strana maschera!

Andrea Besenzoni

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here