Home Spor-to Football Americano:i Giaguari Torino son tornati in campo

Football Americano:i Giaguari Torino son tornati in campo

8
SHARE
Football americano Giaguri Torino
Football americano Giaguri Torino
Tempo di lettura: 1 minuto

Vicini al loro trentacinquesimo anno di età, i Giaguari Torino hanno iniziato sabato scorso il campionato nazionale A2 di football americano, organizzato dalla Lenaf.

Per la squadra torinese, il debutto è avvenuto con un match speciale, il derby contro i Blacks di Rivoli. «Abbiamo vinto 16-0 – racconta il presidente dei Giaguari, Roberto Cecchi – l’anno scorso avevamo avuto anche più scarto, era finita 48-12». Questa volta, però, i Blacks potrebbero avere la rivincita.

«Quest’anno il campionato prevede anche gli incontri di ritorno, ma per noi l’importante è migliorare la posizione finale della scorsa stagione». I Giaguari, infatti, hanno perso in semifinale, sconfitti dai Barbari Roma, attuali campioni d’Italia. La squadra torinese sta acquistando sempre più ammiratori, anche grazie a un’ iniziativa di comunicazione.

 

Football Americano giaguari Torino

 

«Abbiamo il nostro programma televisivo su 4Music, si chiama Giaguari Time – racconta Cecchi – è visibile sul digitale terrestre e in diretta streaming, e sta riscuotendo un piccolo successo». L’aumento di interesse è solo positivo, ma è frutto di un lungo lavoro. «Uno degli aspetti migliori è che tanti ragazzi chiamano per giocare» commenta il presidente.

I Giaguari vantano una squadra Senior, una Junior, gli Under 15, gli Under 13 e anche una squadra di flag football, quello privo di contatto fisico propedeutico alla disciplina. Il football americano è lodato da molti come vero sport di squadra, che insegna la collaborazione e l’umilità.

Correlato:  Juve, Conte resta: problema risolto?

Forse se ne sono accorte anche le amministrazioni locali. «Noi non riceviamo un centesimo – ammette Cecchi – ma da quest’annno, per esempio, ci è stato concesso il Primo Nebiolo per gli allenamenti».

Inoltre, la società è stata coinvolta per il 2015, quando Torino sarà capitale dello sport. Cecchi spiega: «L’assessore Stefano Gallo sta facendo molto per promuovere gli sport minori, tra cui il nostro».

Una delle prossime iniziative sarà, il 13 aprile, la partita tra la nazionale italiana Under 19 e una selezione americana. «La possibilità di organizzare eventi del genere si fa sentire supportati».

 

Giulia Ongaro



Commenti

SHARE