Home Spor-to Rugby: ufficiale, il Cus è ripartito

Rugby: ufficiale, il Cus è ripartito

0
SHARE
Rugby Cus Torino
Rugby Cus Torino
Tempo di lettura: 1 minuto

Niente di meglio di una seconda vittoria in trasferta per certificare la guarigione del Ce.S.

In CUS Torino. Dopo Avezzano, i torinesi bissano sul campo del Cus Padova, diretto concorrente per la lotta per la salvezza. Rosa quasi al completo per Regan Sue, che deve rinunciare solo a Forte, ancora out per infortunio. Il gioco in velocità non è la caratteristica fondamentale di questo match, che si sviluppa essenzialmente passando per i raggruppamenti.

Subito avanti il Padova con due calci di punizione, ma la mischia torinese si manifesta fin da subito superiore, tanto da costringere i patavini a concedere una meta tecnica, trasformata da D’Angelo per il 7-6. Padova ancora avanti grazie a un cartellino giallo affibbiato a Jaluf, che lascia Torino in momentanea superiorità numerica: con questo score si va al riposo, ma al rientro il match sembra ancora più destinato a prendere la via dei padroni di casa, che siglano un calcio con Pinna.

A questo punto la riscossa torinese: da una touche parte la solita maul avanzante, che preme per 35 metri e manda in meta Narcisi. D’Angelo trasforma (12-14). Il Padova ripassa, ancora con un calcio di Pinna, ma il finale è un vero e proprio arrembaggio targato Ce.S.In. Al 79′ una maul viene fermata fallosamente all’altezza dei 22′ padovani e D’Angelo mantiene il sangue freddo e inquadra i pali (15-17).

Correlato:  Real Torino hockey: un'altra vittoria.

I disperati sforzi dei veneti di riprendere il comando producono solo un paio di touche, ma il Ce.S.In. respinge tutte le insidie e si regala una vittoria che vale doppio, e che è meritata specialmente alla luce del computo delle mete: al Padova i calci piazzati non sono stati sufficienti.

La Redazione di Mole 24



Commenti

SHARE