Home Spor-to Juventus – Lazio: sfida su tutti i fronti con l’incognita Pogba

Juventus – Lazio: sfida su tutti i fronti con l’incognita Pogba

1
SHARE
Juve LAzio Coppa Italia

La sfida fra Juventus e Lazio prosegue su tutti i fronti: questa sera lo Juventus Stadium riapre i battenti per ospitare la compagine di Petkovic, seconda in campionato, nell’andata della semifinale di Coppa Italia.

Le squadre arrivano alla sfida dopo soli due giorni dai loro ultimi impegni di campionato, che altro non è che un altro terreno di sfida fra Torino e Roma (con l’aggiunta, guai a dimenticarlo, del Napoli, che si è rifatto sotto grazie anche all’annullamento dei due punti di penalizzazione legati allo scandalo scommesse).

Nel week end appena trascorso ha tirato un sospiro di sollievo la squadra di Conte, che seppure in emergenza ha dato un calcio alla crisi, anzi quattro: rotonda la vittoria di sabato sera contro l’Udinese (che, giova ricordarlo, arrivava da 13 risultati utili consecutivi), grazie anche al baby fenomeno Paul Pogba, autore di due gol micidiali per importanza e per bellezza.

Un talento e un caso controcorrente, quello del francese: diciannove anni, giocatore da crescere e da maturare, ma unico caso in cui sia stata l’Italia a soffiare un giovane campione a campionati stranieri. Più precisamente dal Manchester United, di cui pare che l’allenatore, Alex Ferguson, ancora si mangi le mani per la partenza del francese.

Questa sera Pogba partirà di nuovo titolare, con ogni probabilità: da un lato un caso di necessità dovuto all’indisponibilità di Pirlo e Marchisio, dall’altro la possibilità di sancire ulteriormente la sua consacrazione. Anche perché i suoi gol, quattro quest’anno, sono stati tutti pesantissimi.

Non si pensi però che la Juventus sia tornata padrona e vincitrice certa del campionato, così come era sbagliato definirla in crisi dopo un pareggio e una sconfitta: se i bianconeri sicuramente sono ripartiti, là dietro non mollano: il Napoli ha perso due punti di distacco (guarda caso quelli che erano appena stati riassegnati) in virtù di un pareggio a Firenze (campo nel quale fu fermata proprio la Vecchia Signora), mentre per capire quanto vale la Lazio (che uscì indenne da Torino qualche mese fa in campionato, grazie a uno strepitoso Marchetti) basta attendere qualche ora. Diretta su Rai 1 alle 20.45

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here