Home Ambiente Alla Casa del Quartiere di San Salvario il premio Europeo per la...

Alla Casa del Quartiere di San Salvario il premio Europeo per la mobilità integrata

24
SHARE
casa del quartiere San Salvario Torino premio mobilità integrata
casa del quartiere San Salvario Torino premio mobilità integrata

L’unico progetto italiano premiato dalla Commissione europea nell’ambito della campagna “Do the right mix” nasce a San Salvario e porta la firma della Casa del Quartiere, felice incubatore di associazioni del territorio.

Si chiama Mics – Mobility Integration for Community Solutions ed è stato messo a punto dall’Agenzia per lo sviluppo di San Salvario, Ciclobus, Donne per la difesa della società civile, Gruppo Abele, ManaManà, associazione Nessuno, Laqup, Oratorio San Luigi, Solco onlus.

La mission di Mics è quella di dare vita ad una campagna di sensibilizzazione per la realizzazione di piani personalizzati di mobilità integrata e stimolare i cittadini a ripensare le proprie abitudini di spostamento. Il progetto riguarderà un target di venti residenti di San Salvario. I soggetti coinvolti verranno messi in condizione di condurre la sperimentazione e i risultati verranno monitorati passo passo in termini di qualità ambientale, economica e sociale.

Offrendo incentivi concreti – abbonamenti ai mezzi pubblici o al Bike Sharing – verrà proposto alle persone coinvolte si chiederà loro di modificare le proprie modalità di spostamento in città.

Le tappe del progetto e gli aggiornamenti potranno essere seguiti in tempo reale sul sito www.sansalvario.org.

Il progetto che ha ricevuto il plauso della Commissione europea ed è stato l’unico premiato in Italia ha ricevuto anche un finanziamento di 7mila euro.

La sperimentazione, avviata già a partire da dicembre, terminerà a giugno ed avrà come centro nevralgico la Casa del Quartiere di via Morgari.

Mics è stato presentato ieri nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte anche gli assessori comunali all’Ambiente Enzo Lavolta e alla Viabilità Claudio Lubatti.

di Alessandro Porro

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here