Home Storia Scala Torino: la probabilità che un asteroide cada e distrugga la Terra

Scala Torino: la probabilità che un asteroide cada e distrugga la Terra

29
SHARE

Torino incontra le stelle. Quelle vere, gli immensi cumuli di gas multicolore a cui l’umanità lega dalla notte dei tempi percorsi, destini e desideri. Si tratta di un incontro teorico, ma decisamente di grande impatto.

Sì, perché proprio agli impatti dei corpi celesti con la terra è legata la fama della nostra città nel campo dell’astronomia. Si chiama infatti scala Torino il metodo internazionale usato per a classificazione del pericolo legato all’impatto di comete o asteroidi con la Terra. La città ha questo onore dal 1999, quando proprio qui si è svolta la conferenza internazionale che ha perfezionato la scala inizialmente sviluppata in Massachussetts da Richard Binzel.

In pratica, quanti più gradi Torino ha un asteroide, tanto più rischia di colpire la Terra e di essere distruttivo. Un asteroide a cui venga dato valore zero la Terra neppure la sfiora. Uno valutato dieci (il massimo) farebbe scattare una missione NASA simile a quella che si vede in Armageddon.

La caratteristica più inconsueta di questa scala, dedicata alla città grigia per antonomasia, è che si basa sul colore (bianco, verde, giallo, arancione e rosso) e sulle descrizioni. È una scala qualitativa, di quelle che servono per descrivere l’evento anche a chi non è esperto di astrofisica, un po’ come la scala Mercalli per i terremoti.

Dunque la dedica a Torino non è così sbagliata: tra Accademia delle Scienze e Istituto Metrologico, il capoluogo sabaudo non è nuovo al tema della scienza diffusa al grande pubblico.

Per una volta Torino non si lega alla parte più razionale, più industriale, dell’avvenimento. La scala quantitativa, quella che usano cervelloni, si chiama Scala Palermo. La scala Torino è quella dei sogni, dei film: ci spaventerà tra cento anni, quando un meteorite minaccerà per l’ennesima volta l’apocalisse, o ci terrà con gli occhi puntati al cielo, perché un valore verde sulla scala Torino annuncerà il passaggio di una cometa.

Giulia Ongaro

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here