Home Cronaca di Torino Politecnico: inaugurazione ad alta tensione

Politecnico: inaugurazione ad alta tensione

2
SHARE

Attimi di tensione questa mattina davanti all’Aula Magna del Politecnico di Torino, all’interno della quale era in corso l’inaugurazione dell’Anno Accademico, alla presenza del sindaco di Torino Piero Fassino e del Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

Nel cortile del Poli un gruppo di studenti (circa 150 persone) ha protestato a gran voce contro i tagli all’Università, e in particolare quelli all’Ente per il Diritto allo Studio.

Politecnico: inaugurazione ad alta tensione

Qualche momento di allarme è stato registrato quando i ragazzi hanno provato a superare il cordone di polizia a difesa dell’ingresso all’Aula Magna, dando vita a un breve parapiglia, ma la situazione è tornata alla normalità in fretta.

Una delegazione di manifestanti è stata infine ricevuta durante i lavori dell’assemblea: fra loro anche gli Rsu dei dipendenti Politecnico, anch’essi in agitazione tutta la mattina: prima un’assemblea sindacale, poi lo spostamento all’aperto dove hanno partecipato alla protesta.

Le motivazioni all’origine della mobilitazione dei dipendenti sono il taglio ai fondi ordinari e accessori del’Università, che rischiano di provocare il prossimo anno tagli dolorosi agli stipendi: le retribuzioni accessorie, come la reperibilità, costituiscono infatti una percentuale non irrilevante del salario degli impiegati universitari, e fino a ora non si è ancora capito quale ne sarà il destino per il 2013.

Piuttosto grave, considerato che siamo a inizio dicembre. Paradossale, se si aggiunge che il Ministro dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo, è l’ex rettore del Poli.

 

La Redazione di Mole 24

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here