Home Spor-to E se Suazo venisse al Toro?

E se Suazo venisse al Toro?

2
SHARE

Se due, o più , indizi fanno una prova, allora ci sono buone possibile che  il giocatore honduregno  diventi, a gennaio, un nuovo  attaccante del Torino.

1 – Già ,ieri all’ora di pranzo, il giocatore ex Catania è stato pizzicato  – da un nostro lettore  – a mangiare  in un famoso hotel del centro cittadino, a pochi passi dalla sede del Torino Fc, insieme al proprio “entourage”

2- Un altro indizio è che Suazo è attualmente svincolato  e si sa come la dirigenza granata – con in primis il presidente Urbano Cairo – da sempre sia propenso ad acquistare giocatori a parametro zero,  preferendo soprattutto atleti finiti nell’oblio  e che devo rilanciarsi.

3- Terzo indizio:  Suazo sarebbe un elemento di valore , un tassello importante,  che si sposerebbe al meglio al  gioco espresso da Ventura ed essere, quindi,  una valida alternativa all’attuale  sterile  reparto offensivo dei granata.

Le uniche remore riguardo un possibile ingaggio, quindi,  rimangono legate ai problemi fisici di cui Suazo  è stato vittima negli ultimi anni,il valore del giocatore “sano”, certo,  non si discute.

Purtroppo però, le condizioni fisiche dell’atleta sono un rebus, visto sono stati numerosi gli acciacchi che ne hanno limitato il talento e l’esplosività.

David Suazo , infatti, dopo diverse stagioni esaltanti a Cagliari, in cui quasi da solo ogni anno – a suon di gol –  riesce a raggiungere la salvezza per la squadra sarda, nell’estate del 2007 viene acquistato dall’Inter che lo soffia all’altra squadra di Milano.

 

David Suazo calciatore Torino
David Suazo ( Riproduzione Riservata)

 

Da qui, però, nonostante l’Inter cominci a prendere il volo in campionato, inizia la parabola discendente dell’attaccante che gioca e segna poco.

L’anno seguente, infatti, Suazo viene ceduto in prestito al Benfica ( dove brilla poco considerato le doti fisiche e tecniche di cui è dotato ) e nel 2009 torna all’ombra della Madonnina.

Anche la seconda esperienza all’Inter di Mourinho, però,  risulta disastrosa, Suazo non gioca quasi mai e segna col contagocce.

Così nella finestra di mercato del gennaio  2010 l’attaccante honduregno viene nuovamente mandato in prestito: questa volta al Genoa.

Ma finito il campionato Suazo non  rientra nei piani del Grifone e così  torna per la terza volta all’Inter, quell’anno allenata da Benitez, dove è solo più un comprimario a causa di un brutto infortunio.

L’anno successivo, il 2011  è la volta del Catania. Sfumato in extremis il ritorno in Sardegna, Suazo si accorda con il Catania di Pulvirenti , ma anche qui a causa di un brutto infortunio  non lascerà il segno.

 

 

Statistiche David Suazo
Statistiche David Suazo

 

 

 

 

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here