Home Cronaca di Torino Smart City ed idee giovani: è tempo di provarci

Smart City ed idee giovani: è tempo di provarci

1
SHARE
Smart City ed idee giovani: è tempo di provarci

Anche a Torino c’è voglia di Smart City.

È in scadenza il bando nazionale “Smart cities and communities and social innovation”, con il quale il Governo ha voluto investire oltre 650 milioni di euro per rendere le città “intelligenti”.

Che cosa significa?

In poche e povere parole utilizzare le tecnologie per rendere le comunità urbane fruibili, vivibili ed aumentare quindi la qualità della vita degli abitanti.

Il bando prevede il finanziamento di progetti di innovazione sociale presentati da giovani fino al 30esimo anno d’età per un importo massimo per ogni progetto di 1 milione di euro, di cui l’80% erogato a fondo perduto.

Smart City ed idee giovani: è tempo di provarci

Il tutto si declina in infinite variabili, basti pensare che le aree di intervento individuate nel bando sono ben 15: sicurezza del territorio, invecchiamento della società, tecnologie welfare e inclusione, domotica, giustizia, scuola, waste management, tecnologie del mare, salute, trasporti e mobilità terrestre, logistica last mile, smart grids, architettura sostenibile e materiali, cultural heritage, gestione risorse idriche, cloud computing technologies per smart government.

I termini per presentare i progetti legati alle smart cities scadono il 9 novembre, mentre per .quelli di innovazione sociale c’è invece tempo fino al 7 dicembre.

A tale proposito la Città di Torino, in partnership con I3P2i3T Torino WirelessCamera di commercioToolboxMIP e la Fondazione TORINO SMART CITY sta organizzando una serie di incontri, gratuiti, per aiutare le imprese che vogliono cimentarsi con questo bando: dopo gli appuntamenti del 23 ottobre e del 6 novembre scorsi, da segnare in agenda c’è la data del 13 novembre.

Smart City ed idee giovani: è tempo di provarci
Smart City ed idee giovani: è tempo di provarci

Dalle 15.30 alle 18, presso il Toolbox, in via Agostino da Montefeltro 2, si tiene il seminario: “Sviluppo Sostenibile e Valorizzazione del Territorio”, in cui si tratteranno questi temi: razionalizzare l’uso delle risorse energetiche e ridurre la pressione sull’ambiente con riferimento ai temi dell’edilizia sostenibile, dell’acqua, della gestione dei rifiuti, promozione di stili di vita sani e sostenibili, favorire la mobilità sostenibile, anche in un’ottica di interazione, condivisione dei mezzi, attenzione ai bisogni delle fasce più deboli, stimolare una migliore qualità dell’ambiente urbano, con particolare attenzione a nuovi modelli di intervento – servizi – modelli partecipativi finalizzati alla riqualificazione urbana con riferimento ad esempio a: nuove forme di abitare e di lavorare al tempo stesso sostenibili, intelligenti, accessibili; utilizzo e cura di spazi e luoghi pubblici, sostegno a processi partecipativi di accompagnamento alle trasformazioni urbane. Infine all’ordine del giorno c’è anche la valorizzazione dei beni ambientali e culturali, con particolare attenzione al tema del sostegno ad una migliore cura dei beni culturali, del supporto ai sistemi museali, al miglioramento della fruizione, anche in termini di accessibilità per tutti.

Un piatto molto ricco, a ingresso libero. Informazioni: via email a torinosocialinnovation@comune.torino.it, telefono 011/4425951; 011/4425983

Andrea Besenzoni

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here