Home Cronaca di Torino A Torino si respira “droga”

A Torino si respira “droga”

7
SHARE

Siamo una città stupefacente e purtroppo non si tratta solo di un modo di dire.

E’ quanto  emerso dalla ricerca dell’ Istituto di Inquinamento Atmosferico del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche ) ,pubblicata dalla rivista Enviromental Pollution,  che ha analizzato la concentrazione di nicotina, caffeina, cannabinoidi e cocaina presenti nelle polveri sottili delle maggiori città d’Italia.

E così analizzando i dati  risulta che   la nostra  città è quella con il più alto tasso di droghe presenti nell’aria: 0.26 nanogrammi di cocaina, 0.96 di cannabinoidi, 61 di nicotina e 8 di caffeina.

Le concentrazioni sono  talmente basse  – rilevabili solo da sofisticati apparecchiature elettroniche – che secondo gli esperti medici non rappresentano  alcun rischio che possano arrecare danni alla salute delle persone che le respirano inconsapevolmente.

Dati che però  fanno riflettere ,soprattutto ,se  paragoniamo la situazione di Torino con quella  delle altri grandi città della nostra Penisola.

Risultati ricerca del Cnr sulla presenza sostanze stupefacenti nell'aria
Risultati ricerca del Cnr sulla presenza sostanze stupefacenti nell’aria

 

Torino, infatti,  non solo risulta essere la prima per tutte le sostanze prese in analisi, ma  lo è anche con un ampio margine rispetto alle altre altre città prese in considerazione.

Sì, perchè  nella nostra città la presenza di sostanze psicotrope è il doppio rispetto alle altre. ( consumiamo più cocaina di Milano, fumiamo mariuana  1/3 più di Bologna   e prendiamo quasi il doppio dei caffè  che si prendono a Napoli).

Si tratta di capire adesso, se la presenza delle sostanze stupefacenti a Torino sia dovuto ad un effettivo consumo da parte della cittadinanza o se invece nel capoluogo sabaudo , o nel proprio hinterland, siano presenti delle raffinerie di droga.

Redazione@mole24.it

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here