Home Musica Le forme della musica ( in 2 parole)

Le forme della musica ( in 2 parole)

10
SHARE

Facciamo un gioco.

Provate a pensare all’uomo senza la musica: un volo di fantasia impegnativo, bisogna chiudere gli occhi, concentrarsi, farsi prendere dallo svarione insano prima di uscirne schiacciando un play liberatorio.

Ora, invece, provate a pensare a come sarebbe la musica senza l’uomo: uno sguardo su un panorama ancora più assurdo, suoni e silenzi vaganti e nessuno che li organizza, un vero crepacuore.

Ma torniamo al nostro mondo, quello dove l’uomo e la musica vivono in simbiosi perché altrimenti morirebbero di tedio l’uno e di nonnulla l’altra. Torniamo alla vita vera, quella dove l’uomo se la fa con la musica in tutte le sue forme.

Le forme della musica. Suona erotico.

Andiamo al punto, la città si chiama Torino, quella col maggior numero di locali e localini pro capite in Europa per intenderci (o almeno così dice la leggenda metropolitana): vogliamo sapere qui la musica dov’è, com’è fatta, come sta.

Torino scoppia di musica (slogan vincente, all rights reserved, n.d.r.)

Torino brulica di cantautori e musicisti: qui le mode e filoni sono banditi, l’oro lo si va a cercare dove non ci va nessuno, per questo è ricca di artisti interessanti e di locali dall’agenda concerti fittissima, in due parole la musica la fa e la suona.

A Torino si registra un altissimo tasso di musicofili attenti e appassionati: tanti sono gli artisti (anche internazionali) che ci vengono volentieri e in alcuni casi apposta. Curioso il fenomeno di quelli che ci vengono a scrivere, ad incidere, a volte semplicemente a stare, in due parole la musica la ascolta e la attira.

A Torino prosperano i dj sets: una branca in cui furoreggiano dj accreditati e audaci, ma anche nightclubbers sempre più consapevoli, in due parole la musica la balla e lei sa quale.

A Torino le radio locali in termini di ascolti reggono il confronto coi grandi network: sono emittenti dalle indoli più diverse che hanno un seguito superaffezionato, in due parole la musica dall’etere a Indicazione Geografica Tipica.

Torino brilla di eventi: parliamo di festival invidiati, ma anche di altri più piccoli ma rumorosi e rampanti, senza dimenticare i contest, alcuni dei quali sono attivi da decenni, in due parole la musica la celebra e la promuove.

Torino di sé potrebbe dire che “non è come nelle altre città”, ma non è abbastanza snob per farlo, perciò dirà solamente, e in due parole, che per la musica qui tira proprio una bella aria.

 di Alessandro Sottile

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here