Home Cronaca di Torino Viberti, operai sui tetti: ” Senza chiarezza sul futuro non scendiamo”

Viberti, operai sui tetti: ” Senza chiarezza sul futuro non scendiamo”

8
SHARE

C’è anche una Torino che non ci sta. Che non accetta l’arrivo di multinazionali straniere e che soprattutto non intende essere sfrattata senza protestare . È la Torino operaia, o almeno quello che ne resta. Fra le grandi industrie metalmeccaniche torinesi tutti conoscono la Viberti di Nichelino, i cui dipendenti sono saliti sul tetto della ditta per dire no al loro trasferimento per lasciare spazio ad Auchan, prima che si sappia qualcosa di concreto sul loro futuro. La Viberti è un’azienda produttrice di rimorchi che un tempo dava lavoro a oltre 2000 persone e che ora vede il grandissimo stabilimento occupato (si fa per dire) da 100 dipendenti che da due anni lavorano a gruppi di dieci o quindici per volta, alternando rientri in ditta alla cassa integrazione.

Protesta lavoratori Viberti
Protesta lavoratori Viberti

Due anni fa Viberti si fuse con la Cardi di Verona e la Merker di Pescara, dando vita alla Compagnia Italiana Rimorchi, che promise un rilancio notevole e che invece si sta ritrovando anch’essa vittima della crisi. Intanto i terreni nichelinesi sono stati venduti e sull’area sta per sbarcare un grande centro commerciale targato Auchan (e chissà, Ikea, anche se dalla multinazionale svedese arrivano smentite). I lavoratori dovrebbero trasferirsi in un’area probabilmente individuata a Candiolo, ma sul loro futuro non c’è nessuna certezza: «Non abbiamo ancora conosciuto il piano industriale della Compagnia e non intendiamo essere abbandonati al nostro destino – rivendica la Fiom, che ha organizzato il gesto di protesta – L’area su cui dovremo andare a finire deve essere destinata a insediamento produttivo. Fino a quando non saranno stati chiariti questi punti non intendiamo scendere». Le riunioni continuano, e il 18 ottobre a Roma dovrebbe essere firmata la procedura di cassa integrazione per altri due anni, ma lavoratori e sindacati sembrano non avere nessuna intenzione di fare salti nel vuoto.

A.M.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here