Home Teatro Teatro Monterosa 2012/2013 …la stagione è servita!

Teatro Monterosa 2012/2013 …la stagione è servita!

3
SHARE

Il Teatro Monterosa di Torino si appresta a raggiungere, in perfetta salute, il traguardo dei primi 20 anni di attività.

E, nonostante “l’età che avanza”, la sala di via Brandizzo 65 ha scelto di dare, in un periodo non certo favorevole da un punto di vista economico, a livello nazionale, un segnale forte di positività e fiducia nel futuro, nella consapevolezza di continuare a essere un presidio culturale e aggreg,ativo in una porzione di città – Barriera di Milano – che nei prossimi anni sarà oggetto di profonde trasformazioni.

Con l’appoggio dell’Oratorio Salesiano “Michele Rua”, è stato intrapreso un impegno economico significativo che ha permesso di mantenere accogliente la sala della comunità, sostituendo le trecento poltrone della platea, ormai usurate dal tempo.

Anche la tecnologia è migliorata: il cinema di via Brandizzo, «l’unico rimasto in Barriera», come ricorda Massimo Garbi, responsabile della programmazione teatrale e cinematografica, è stato dotato del sistema di proiezione digitale, che permetterà «di aprire nuove frontiere, inclusa la possibilità di trasmettere eventi live o in differita».

Un investimento reso possibile grazie all’accesso a un bando della Regione Piemonte, venuta in aiuto alle piccole e medie realtà del territorio, per sostenerle in questa fase di passaggio al digitale. «Diversamente, saremmo stati costretti a rinunciare all’attività cinematografica», conclude Garbi.

La stagione 2012/2013 del Teatro Monterosa è stata presentata venerdì 5 ottobre nel corso di una serata, aperta al pubblico, al quale, come evento inaugurale del nuovo sistema di proiezione digitale, è stata offerta la visione della versione digitalizzata e rimasterizzata del cult di John Landis “The Blues Brothers”(1980), con John Belushi e Dan Aykroyd.

The Blues Brothers al teatro MonteRosa
The Blues Brothers al teatro MonteRosa

A fronte dei risultati conseguiti nella stagione 2011/2012 (circa 12 mila presenze su un totale di 36 rappresentazioni) il cartellone 2012/2013 si presenta al pubblico con la rassegna storica di teatro in lingua piemontese “Tutdarije”, (l’unica in Piemonte che si svolge lungo un arco di tempo di otto mesi), giunta ormai alla sua diciannovesima edizione; la rassegna di prosa “Luci sulla ribalta” propone quest’anno 19 compagnie (amatoriali e professioniste), i cui spettacoli sono stati raggruppati in due abbonamenti: “Gold” (comprende 3 spettacoli di produzione professionale) e “Verace”, dedicato agli amanti del teatro napoletano. Da segnalare il ritorno nella sala di via Brandizzo (dopo il successo riscosso la scorsa stagione con “Novecento” di Alessandro Baricco) di Corrado d’Elia (Compagnia Teatri Possibili), questa volta con “Don Chisciotte”, in programma il 15 febbraio 2013.

Tornano anche la rassegna dedicata al teatro per ragazzi, “C’era una volta…”, giunta alla decima edizione, e quella dedicata alle scuole, che proporrà alcuni dei titoli previsti nella stagione di prosa anche al mattino, esclusivamente per un pubblico scolastico.

Inoltre, dal 23 ottobre riprendono le iniziative rivolte ai cittadini over 60, con inizio alle ore 15.30 e un costo del biglietto pari a 5 euro (“Nastro d’argento”, rassegna realizzata in collaborazione con il Comitato Urban Barriera di Milano).

Infine, una simpatica iniziativa anti-crisi: “Cinema sotto casa”, ovvero nel corso dell’intera stagione cinematografica, coloro che abitano in una determinata via del quartiere di Milano (comunicata periodicamente) avranno la possibilità di entrare al Cinema Monterosa ad un prezzo scontato.

Il programma dettagliato della stagione è consultabile sul sito www.teatromonterosa.it

R.Mazzone@mole24.it

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here