Home Cronaca di Torino Piazza Vittorio ” Se non vedo mio figlio , mi butto di...

Piazza Vittorio ” Se non vedo mio figlio , mi butto di sotto”

49
SHARE

Claudio, 36 anni, ieri pomeriggio è salito su di una gru posta all’interno di un cortile in piazza Vittorio Veneto per protestare contro la decisione del tribunale minorile di Torino di negargli la custodia del figlio di due anni.

L’uomo non vede il bambino da più di due mesi a causa di un provvedimento comminatogli per stalking ai danni dell’ex moglie. Ieri l’insano gesto: prima una lettera in questura e al 118 per annunciare la sua protesta di genitore, poi la scalata alla gru, l’affissione di uno striscione con le parole “Adesso basta! Voglio giustizia”, il cappio intorno al collo e la minaccia di lanciarsi di sotto.

 

Piazza Vittorio " Se non vedo mio figlio , mi butto di sotto"

Vigili del fuoco, poliziotti e psichiatri hanno tentato invano di convincerlo a scendere parlandogli al cellulare, ma le richieste di Claudio sono rimaste inderogabili: rivedere il suo caso e sottoporre l’ex moglie, nonché affidataria del bambino, ad un test anti-droga per svelare finalmente la sua dipendenza e dunque l’impossibilità di crescere correttamente il figlio.

Solo le parole calme, ma decise della pm Laura Longo lo hanno persuaso a tornare a terra.

Il magistrato ha spinto sul tasto dei sentimenti paterni <È tutto il giorno che mette in pericolo suo figlio rischiando di cadere da un momento all’altro. Se io fossi suo figlio un domani non la perdonerei > e si è detta disponibile a raccogliere la sua testimonianza per verificare le sue accuse.

Quando ormai era buio, illuminato dai fari dei pompieri, Claudio è sceso dal suo pericolosissimo trespolo ed è stato trasportato in questura da una volante della Polizia.

 

M. Parella

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here