Home Spettacoli Le nuove nuances di stagione

Le nuove nuances di stagione

0
SHARE

Prima è stato il turno di Beatrice, poi quello di Poppea..di cosa stiamo parlando? Degli anticicloni che si sono abbattuti sulla penisola italiana da fine agosto ad oggi, e che loro malgrado ci hanno fatto prendere coscienza del fatto che l’estate, volenti o nolenti, è ormai agli sgoccioli. Detto ciò, quindi, conviene rassegnarsi ed accogliere l’autunno incalzante.

Quali sono le nuances proposte dagli stilisti per quest’autunno-inverno 2012-2013? E’ presto detto!
Si parte dal marrone, grande classico ed intramontabile colore, preso in prestito dalle grandi maisons quali Trussardi, che l’ha utilizzato nei propri capi in pelle ed in in velluto, Prada, che se n’è servito per i propri cappotti e le proprie borse, passando per Giorgio Armani, che l’ha adottato nei classici completi composti da giacca e pantalone, terminando con Bottega Veneta, che l’ha impiegato sia da solo, nei cappotti e negli abiti da sirena, che mixato al nero negli abiti longuette.

nuances autunno 2012
nuances autunno 2012

Passiamo poi al tortora, un colore a metà tra il grigio ed il beige, che conferisce subito gran classe ai capi, scelto da Dior per la propria collezione di borse e dal famoso marchio Etro, che ne ha fatto un uso massiccio nelle creazioni costituite da cappotti, gonne longuette( che paiono una costante di questo autunno- inverno) e pantaloni ampi.
Il colore verde, invece, è stato utilizzato sia dal brand Just Cavalli, che l’ha inserito nelle proprie collezioni, accostandolo al colore nero, che dalla maison Gucci, che in questo senso ha seguito la stessa linea, e che ha creato una collezione sofisticata, fatta di abiti e pantaloni, presente anche nella variante del velluto,.
La nuance bordeaux è stata proposta dal marchio Fendi, che l’ha utilizzata sia negli abiti, che nelle cinture e nelle borse, ma anche dal brand Versus, che l’ha inserita nei cappotti e negli abiti a tubino e per terminare dallo storico marchio Tod’s, che l’ha scelta per la collezione delle proprie borse.
Infine, anche il blu ha avuto la propria parte di gloria, dal momento che è stato impiegato dal marchio Iceberg per vestire la donna di abiti, cappotti, maglie e camicie, sempre accostato, però, al nero, così come Massimo Rebecchi, che, al contrario, l’ha utilizzato perlopiù per gli abiti.

Manuela Catànea

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here