Home Musica Divani su M’Arte Pride: Torino Pride, Mad Pride e Bike Pride allo...

Divani su M’Arte Pride: Torino Pride, Mad Pride e Bike Pride allo zoo di Torino

53
SHARE

Ambizioso il progetto di Divani su M’arte, il format sostenuto da Officine Brand con la collaborazione di karism.com e border-land.it, giunto quest’anno al quarto anno di vita, di riunire tre importanti movimenti culturali: Torino Pride, Mad Pride e Bike Pride e alcune delle realtà principali di Torino per trasformare Torino in una Smile City for a Smart Project, ovvero una città capace di reagire e fronteggiare la situazione attuale con ottimismo e caparbietà, tornando a crescere dal basso tramite i progetti delle microrealtà a partire dalle 15.00 al Parco Michelotti.

 

Nel parco verrà allestita questa vetrina del tutto particolare ed esclusiva: dei divani posizionati all’interno dell’area dell’ex zoo comunale, con una vetrina di tre minuti per chiunque voglia dire la sua, con la collaborazione di Border Radio che collaborerà allo Speaker WEB Corner, con uno spazio libero di 3 minuti che verrà pubblicato anche on line mentre per gli ospiti e le autorità cittadine e della Provincia saranno a disposizione i Divani Diurni (dalle 17.00 alle 20.00).

 

A presentare la serata, accanto a DomGrag (al secolo Domenico Graglia, poliedrico suonatore di theremin nonché fondatore di Officine Brand) e Kurtz, (al secolo il musicista Danilo Novajra, adesso al lavoro sul progetto solista di Diego Perrone) si avvicenderanno due volti nuovi: Stefano Pop (Aka Stefano Durando) e Danilo (Pozzo).

 

Ci sarà spazio anche per i prodotti tipici della tradizione italiana come le lasagne e i vini del territorio, per ricreare un senso di casa collettiva dove ognuno possa apportare le proprie idee e difendere la propria identità.

 

Nel pomeriggio sono poi previsti un workshop di Didgeridoo per chi volesse provare a suonare lo strumento aborigeno, la possibilità di fare un giro in Segway, nonché la possibilità farsi fotografare con la Open Source Card Guitar o di avere una dimostrazione di gioco di Warage, il gioco di carte non collezionabili nato a Torino.

 

Nell’arco della giornata si terranno anche le rappresentazioni del Mad Pride, con Luca Atzori.

 

Alle 20.00 è poi prevista l’esecuzione della celebre canzone “Io se fossi Dio” di Gaber, eseguita per l’occasione da Dan Solo e Roberto Sanna con la partecipazione di Lord Theremin (Lorenzo Giarda) per introdurre Reading dell’orgoglio fonetico e i Divani Notturni, con le performance degli ospiti e le interviste. I contenuti si potranno inoltre rivedere sul canale www.youtube.com/officinebrand.

 

Alle 22.00 ci sarà presso la gabbia della giraffa la proiezione del film Torino Hard Core ad opera di Prime Bande, che si propone di recuperare il filo dell’hard core che aveva dato i natali alle celebri band torinesi degli anni ’80 quali Nerorgasmo, Panico, Declino e Negazione e raccontare così la Torino di quegli anni.

 

Perciò se Torino è il salotto d’Italia, prendete posto sul divano e, come piccoli Garfield bujanen con tanto di lasagna, buon week end a tutti.

 

L.C.

 

 

 

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here