Home Spettacoli Dip Dye meglio conosciuto come ombrè

Dip Dye meglio conosciuto come ombrè

8
SHARE

Si dice che quando una donna decide di modificare la propria capigliatura, il cambiamento sia dietro l’angolo…e tale affermazione è confermata da parecchi studi fatti sul campo. Ebbene, in questa estate 2012, le donne interessate a vedersi in una maniera un po’ diversa saranno accontentate.

Eh sì, perchè dall’America,tanto per cambiare, arriva una moda che già da tempo impazza tra le star di Hollywood:Sarah Jessica Parker, Olivia Palermo,Drew Barrymore,Rachel Bilson e Hilary Duff sono state le pioniere di questo nuovo trend iniziato nel 2011 e che continuerà per tutto il 2012.

Viene chiamata Dip Dye, conosciuta anche come Ombrè o two tone hair: si tratta di una tecnica che serve a decolorare prima, e in seguito a schiarire le punte in maniera graduale. Rispetto al passato questo rende le donne meno schiave della tinta e dell’odiosa ricrescita,donando un effetto luminoso alla chioma!

Ma ci sono state star che, come KatyPerry,Lauren Conrad e Kate Bosworth,hanno reso ancora più glamour il suddetto hair style.Ed ecco spuntare ciocche colorate dalle tonalità forti e un po’ pazze.

Quali sono le colorazioni più in voga?Sicuramente le tinte pastello sono quelle più gettonate: possiamo annoverare il rosa, il fucsia, il viola,il blu ed il celeste.
Come scegliere la propria? Sicuramente alle castane e ad alle more donerà la nuance blu o arancione,alle bionde il colore rosa barbie,e per finire alle rosse la tonalità viola o verde, anche se come sempre, la scelta finale spetta al proprio gusto personale.

Il consiglio è quello di affidarsi alle mani esperte dei professionisti del settore ma,nel caso in cui si volesse tentare l’impresa, il web impazza di tutorial home made. Le più caute potranno invece optare per un meno impegnativo prodotto “casalingo” :infatti, in vendita da Sephora US arrivano(speriamo presto anche da noi)i mascara colorati per capelli di Sultra (24 $) nelle colorazioni Ultra Pink,Capri Coral,Lapis Blue e Royal Velvet.Rispetto alle tinte tradizionali meno dannose per i nostri capelli e più modulabili,si lavano via al primo lavaggio e quindi non richiedono particolare cura.
Ed ora che sapete di cosa si tratta…voi di che dip dye siete?

 

Manuela Catanéa

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here