Home Spor-to I torinesi alle Olimpiadi

I torinesi alle Olimpiadi

7
SHARE

Siamo ormai giunti al countdown della prossima edizione dei Giochi Olimpici estivi ospitati per la terza volta a Londra. Atleti da tutto il mondo verranno ospitati in un enorme complesso sportivo costruito nella zona est di Londa con una capienza di 17320 posti letto distribuiti in 3300 appartamenti.
Ma chi sono i fortunati torinesi che si sono qualificati?! Mi dispiace per voi maschietti ma i candidati di quest’anno sono un trio tutto al femminile!
Nella canoa troviamo Clara Giai Pron, atleta ventenne del CUS e sorella minore di Cristina (che ha disputato ben 5 Olimpiadi, qualificandosi al 4° posto ad Atlanta nel 1996). Clara ha iniziato ad andare in canoa a 11 anni ai ben noti Amici del Fiume passando poi dal 2009 al CUS. Nella squadra di pallavolo, nel ruolo di alzatrice, troviamo invece Noemi Signorile, attuale palleggiatrice del Robusport Volley Pesaro. Nel nuoto, 4x100m misti, la già ben nota nuotatrice Chiara Boggiatto, sorellina di Alessio (che si è piazzato al 4° posto ai 400m misti sia alle Olimpiadi di Sydney, Atene che a Pechino). Specialista nella rana ha già vinto 36 titoli italiani; nelle Olimpiadi di Montréal del 2005 è arrivata quinta alla 4x100m mista.
Ma chi sono i torinesi che hanno vinto una medaglia alle varie Olimpiadi già disputate?
Nel 2004 ad Atene Federico Cappellazzo vince un bronzo nella staffetta 4×200 stile libero. Nel 1996 ad Atlanta, Laura Chiesa (numero uno nella sua specialità nel triennio 1993-96) vince un argento nella spada a squadre. Slittiamo poi al 1984: Giancarlo Dametto, Piero Rebaudengo e Gianni Lanfranco vincono un bronzo nella pallavolo a Los Angeles.
Migliore atleta italiano di tutti i tempi nei tuffi, Franco Cagnotto, si qualifica con un argento a Monaco nel ‘71, uno a Montreal nel ‘76 ed un bronzo a Mosca. Sempre a Montreal Maria Consolata Collino vince un argento nel fioretto individuale; a Torino non mancano schermidori: troviamo infatti anche Cesare Salvadori (due argenti e un oro a Monaco‘72 nella sciabola a squadre), Mauro Racca (due argenti nella sciabola a squadre a Londra ‘48 e Helsinki ‘52), Giorgio Anglesio (medaglia d’oro a Melbourne nel ’56 nella spada a squadre) e Giuseppe Delfino specializzato nella spada e vincitore di ben 6 medaglie di cui 4 d’oro. Nei 200 metri piani di Roma si qualifica al primo posto (uguagliando il record del mondo a distanza) Livio Berruti. Sempre a Roma bronzo in velocità per Giuseppina Leone. Medaglia d’oro ad Amsterdam ‘28 nel ciclismo per Cesare Facciani. Il ginnasta Luigi Maiocco conquista l’oro a squadre a Stoccolma ‘12 e Parigi ‘24.
Ultimo ma non meno importante il pugile Edoardo Garzena vince la medaglia di bronzo ad Anversa nel ’20 nella categoria pesi piuma per poi iniziare l’attività di allenatore presso alcune accademie italiane creando una propria società nota oggi come Boxing Club Torino.

U. Pansoya di Borio

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here