Home Arte Chi è Isozaki?

Chi è Isozaki?

15
SHARE

Arata Isozaki noto architetto giapponese nasce a Oita (Giappone) nel 1931.

Studia all’Università di Tokyo con l’illustre Kenzo Tange e si laurea nel 1954; entrerà a far parte dello studio di quest’ultimo e dello studio URTEC svolgendo un ruolo importante nell’elaborazione del ‘Piano Tokyo 1960’.

Dopo questa esperienza significativa nel 1963 fonda l'”Arata Isozaki Atelier” (oggi “Arata Isozaki & Associates”).

Alla fine degli anni sessanta Isozaki è un grande esponente del Movimento Metabolista che propone una progettazione mutevole rifuggendo da soluzioni urbanistiche legate a modelli tradizionali e cristallizzati per dar vita a un tipo di struttura urbana duttile. Sarà proprio all’interno di questo gruppo che Isozaki svilupperà nel 1960, il sistema a giunto centrale (joint Core System).

L’architetto viene considerato come il successore del suo mentore, Tange (leader nell’architettura giapponese), e come lui sarà altrettanto noto come scrittore e teorico.

Chi è l'architetto Isozaki?

I suoi ultimi lavori sono slegati dagli ideali del movimento e mostrano la sua grande conoscenza di esempi architettonici e la sua capacità di fare propri spunti provenienti da diverse fonti: il secessionismo viennese, Marcel Duchamp e Archigram.

Già le sue prime mostre danno testimonianza dei suoi principali interessi non solo nel campo architettonico e urbanistico, ma anche in quello dell’arte e del design (“Space and Color” alla Minami Gallery e “From Space Towards Enviroment” a Matsuya Gallery di Tokyo).

Isozaki riceve illustri riconoscimenti quali: nel 1967 l’Istituto d’Architettura del Giappone e nel 1968 il Libro Annuale dell’Architettura gli assegnano un premio annuale per la realizzazione della Libreria della Prefettura di Oita, riceve inoltre altri due premi annuali nel 1975 per il Gunma Prefectural Museum of Fine Arts e per la Kitakyushu Central Library.

L’Architectural Institute of Japan gli ha attribuito il premio speciale per l’Expo 1970 e nel 1969 il premio Artist’s Newcomer per l’Oita Branch, Fukuoka City Bank gli è stato assegnato dal Ministero della Cultura del Giappone.

Oltre ai riconoscimenti in Giappone Isozaki ne riceverà altri in tutto il mondo oltre ad essere socio onorario dell’Accademia Tiberina a Roma (1978), dell’Istituto Americano degli Architetti e membro onorario del Bund Deutscher Architekten (1983), Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministero francese della cultura (1984).

Chi è l'architetto Isozaki?
Torri Isozaki

Grazie alla sua esperienza e alla sua importanza sulla scena internazionale è scelto come membro di molte giurie e commissioni per premi internazionali e concorsi, tra i quali il Pritzker Architecture Prize nel 1979 e nel 1984, il concorso internazionale per il Parc de la Villette a Parigi, 1982 ed il concorso internazionale per l’Expo ’95 a Vienna.

Isozaki ha vinto, inoltre, nel 1986 la medaglia d’oro del Riba.

E in Italia, soprattutto nella nostra città, ha realizzato il Palasport Olimpico di Torino, che durante le Olimpiadi di Torino 2006 ha ospitato le competizioni di Hockey su ghiaccio.

Non dimentichiamo anche i progetti dei tre nuovi edifici prossimi alla costruzione nel centro di Milano: il Dritto, e affiancato da lo Storto e il Curvo.

Infine dal 2005 ha aperto insieme ad Andrea Maffei, suo socio italiano, lo studio Arata Isozaki & Andrea Maffei Associati srl a Milano per sviluppare nuovi progetti in Italia.

 

Clementina PdB

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here