Home Cronaca di Torino Via Nizza, la East Side Gallery torinese

Via Nizza, la East Side Gallery torinese

13
SHARE

Intendiamoci, la East Side Gallery berlinese è un’altra cosa. Ma anche in via Nizza si possono trovare tracce di arte contemporanea e urban art. San Salvario, quartiere di artisti e dalla sensibilità variegata, vede i propri muri trasformarsi in tele, in spazi di espressione.

Gli habitué di via Nizza sanno bene che di spazio libero ce n’è a volontà: il lungo muraglione della ferrovia, scevro di abitazioni private o negozi, è un invito troppo grosso.

Attenzione, non si parla di scarabocchi o scritte di dubbio gusto: si parla di street art, e pare che el quartiere ci sia qualcuno di larghe vedute capace di apprezzare.

Si tratta dell’associazione commercianti Cento Botteghe sotto le stelle che, appoggiata dal Comune, dalla circoscrizione Otto e dalla fondazione Contrada Torino ha messo a punto il progetto “NizzArt”. Artisti, galleristi, artigiani di stanza negli eleganti palazzi di San Salvario saranno chiamati (tramite l’Agenzia di sviluppo) a creare una vera e propria galleria permanente di arte urbana a cielo aperto.

Sono undici le aree individuate tra corso Vittorio Emanuele II e piazza De Amicis, per un totale di 500 metri quadrati: verranno distribuiti tra i vari artisti, per ospitare murales o installazioni artistiche.
“La nostra volontà è quella di garantire uno spazio ai giovani artisti.

Loro possono ingentilire e rendere più godibili i tanti vuoti di via Nizza – così il presidente dei commercianti Giovanni Vinardi. La nostra speranza è di creare un’ulteriore area di richiamo turistico, sia per il quartiere che per la città”.

Umberto Mangiardi

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here