Home Teatro Cenerentola: una favola in diretta da Torino

Cenerentola: una favola in diretta da Torino

10
SHARE
Cenerentola: una favola in diretta da Torino
Cenerentola: una favola in diretta da Torino

Nella straordinaria e sontuosa cornice delle regge sabaude rivivranno le fiabesche atmosfere della Cenerentola di Gioacchino Rossini, quarto appuntamento (dopo i successi di ascolti e critica di Tosca nei luoghi e nelle ore di Tosca, de La Traviata à Paris e del Rigoletto a Mantova) con La via della musica, un progetto nato nel 1992, ideato e prodotto da Andrea Andermann, che, in collaborazione con la Rai, ha portato in mondovisione, attraverso il rivoluzionario format del film in diretta, i grandi capolavori dell’opera italiana.

Cenerentola, una favola in diretta è uno spettacolo-evento, ma anche un omaggio al celebre compositore pesarese attraverso la personale rilettura del regista, Carlo Verdone. Firma la cinematografia Ennio Guarnieri.

Le musiche di Rossini prenderanno vita dall’Auditorium RAI “Arturo Toscanini” di Torino grazie ai 64 elementi dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, diretta dal M° Gianluigi Gelmetti.

Il cast vedrà protagonisti Lena Belkina (Cenerentola), Edgardo Rocha (Don Ramiro), Annunziata Vestri (Tisbe), Anna Kasyan (Clorinda), Carlo Lepore (Don Magnifico), Simone Alberghini (Dandini), Lorenzo Regazzo (Alidoro) e il Balletto dell’Esperia, diretto da Paolo Mohovich.

Inoltre alcuni dei cavalli del Centro Internazionale del Cavallo di Druento (TO), sotto la guida dei tecnici del Centro stesso, prenderanno parte al cast di questo kolossal in diretta televisiva, in cui l’orchestra suona all’interno di un auditorium, mentre i cantanti, a distanza sul set, ascoltano la musica grazie ad un sofisticato sistema a circuito chiuso

. L’evento sarà in scena, trasmesso in mondovisione, domenica 3 (ore 20.30 e 23.30) e lunedì 4 giugno (ore 20.30).

Cenerentola: una favola in diretta da Torino

Un appuntamento che si annuncia come una grande ed entusiasmante sfida audiovisiva: infatti la Rai metterà in campo la più sofisticata tecnologia ad alta definizione e le sue più autorevoli professionalità, per offrire una qualità di immagine e suono che consentirà di esportare nel mondo la grande creatività italiana.

La particolarità del progetto consiste nel fatto che le azioni sceniche con interventi di cantanti-attori primari, comprimari e coro si svolgono in ambienti reali trattati scenograficamente, dove necessario.

La novità di questo allestimento è l’integrazione tra momenti di animazione e i margini reali durante la diretta: infatti, il film sarà arricchito, per la prima volta, da alcuni inserti d’animazione realizzati da Rai Fiction e Rada Film e curati dall’illustratrice Annalisa Corsi, che, lavorando su inquadrature reali e con disegni di particolare raffinatezza, restituiscono allo spettacolo televisivo quell’incanto di quell’emozione apprezzati da grandi e piccini.

Su un palcoscenico di arte e storia davvero unico, che comprende il Palazzo Reale di Torino, il Parco Regionale La Mandria, la Reggia e la Villa dei Laghi a Venaria Reale, la Palazzina di caccia di Stupinigi), si animerà la versione in melodramma di una favola tra le più conosciute e amate al mondo, riprodotta in oltre 850 versioni. Una storia che rappresenta l’esaltazione del perdono, della bontà e dell’umiltà d’animo che vincono sull’arroganza e sulla superbia.

La vita ripaga, con amore ricchezza, la giovane e bellissima Cenerentola, una creatura dolce, generosa, vittima delle continue vessazioni e della cattiveria delle perfide sorellastre Clorinda e Tisbe e del patrigno Don Magnifico. Nella versione sinfonica il lieto fine arriverà grazie al buonsenso di Alidoro, fidato precettore del principe, Don Ramiro.

Roberto Mazzone

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here