Home Territorio Atc: l’Agenzia Territoriale per la Casa

Atc: l’Agenzia Territoriale per la Casa

30
SHARE
Atc: l'Agenzia Territoriale per la Casa Torino
Atc: l'Agenzia Territoriale per la Casa Torino

Atc non è una parolaccia, ma anzi un soggetto pubblico che svolge un grande intervento per l’interesse collettivo.

Si tratta dell’Agenzia Territoriale per la Casa della Provincia di Torino, l’ex Iacp, che si occupa di fornire alloggi economici a determinate categorie di cittadini meno abbienti.

Oltre alla fornitura di tali appartamenti questo ente si occupa altresì dell’amministrazione e gestione degli stessi e del proprio patrimonio.

Le funzioni dell’Agenzia sono fissate dalla legge regionale 3 del 17 febbraio 2010 che disciplina le “Norme in materia di edilizia sociale” e definisce le Atc “…enti pubblici di servizio, non economici, ausiliari della regione, con competenza estesa al territorio delle rispettive province …” dotate di autonomia organizzativa, patrimoniale, amministrativa e contabile.

L’Agenzia non si limita a gestire e attribuire appartamenti a determinati soggetti, ma si occupa anche di progettazione e manutenzione, sfruttamento di energia alternativa in ambito edile e residenziale sia a livello nazionale che a livello internazionale. Inoltre con risorse proprie e con l’ausilio di risorse statali e regionali si impegna alla conservazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica e dei relativi servizi, anche attraverso processi di riqualificazione.

Questi obiettivi vengono raggiunti anche con la partecipazione a consorzi o società per la formazione, attuazione e gestione dei programmi edilizi ed urbanistici integrati e all’attuazione di interventi di edilizia convenzionata e agevolata.

Atc: l'Agenzia Territoriale per la Casa Torino

L’attività primaria è sicuramente l’assegnazione degli alloggi nelle case popolari che avviene attraverso un bando di concorso a cui possono partecipare soggetti con determinati requisiti, quali: residenza da almeno 3 anni nel comune in cui si vuole richiedere l’appartamento, non essere titolare di diritti esclusivi di proprietà o di altri diritti reali su alloggi di determinate categorie catastali, non avere avuto una precedente assegnazione in proprietà, non avere ceduto l’alloggio eventualmente assegnato in precedenza in locazione, non essere occupante senza titolo di un alloggio di edilizia sociale, non essere stato dichiarato decaduto dall’assegnazione dell’alloggio a seguito di morosità, essere in possesso di dichiarazione ISEE non superiore ai 20.000 euro.

La richiesta dovrà essere presentata nel comune di residenza o in uno dei comuni “dell’ambito territoriale” (comuni partecipanti al bando).

Dopo la formazione della graduatoria da parte dell’ATC e gli eventuali ricorsi entro 30 giorni: avverrà l’assegnazione degli appartamenti.

Certamente una procedura non semplice, del resto come tutte le procedure in Italia, ma che comporta un aiuto reale alle famiglie più disagiate.
L’amministrazione effettiva degli immobili gestiti dall’Agenzia sarà svolta dagli amministratori d’area, funzionari ATC, che sono al pari di amministratori di condominio, ma dipendenti di una struttura pubblica.

L’ATC si occupa persino dell’eliminazione delle barriere architettoniche all’interno degli alloggi di proprietà privata e nelle parti comuni degli stabili avvalendosi di un contributo erogato dalla Regione Piemonte. Tale contributo è dedicato principalmente alle persone disabili.

L’agenzia di Torino si trova in Corso Dante 14 e le sue attività sono molteplici, infatti oltre a quelle elencate sopra c’è una vera trafila tra: cambio alloggio, scambio alloggio, volture, ospitalità temporanea…insomma una grande risorsa!

 

Clementina P.D.B

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here