Home Spor-to Torino – River Plate, storia di una lunga amicizia

Torino – River Plate, storia di una lunga amicizia

199
SHARE
Torino – River Plate, storia di una lunga amicizia
Torino – River Plate, storia di una lunga amicizia

Un gemellaggio che nasce da lontano. Storicamente e geograficamente.

Quella tra Torino e River Plate è un’amicizia tra due società di calcio che prende le mosse dalla tragedia che colpì i colori granata il 4 maggio del 1949.

Ma andiamo con ordine.

Nel dopo-Superga la squadra di Buenos Aires è stata una delle più attive e vicine al Toro. Nei giorni immediatamente successivi al disastroso schianto ai piedi della basilica, il club argentino si reca a Torino per giocare un’amichevole: gli avversari, una selezione di giocatori del campionato italiano, prendono il nome di “Torino Simbolo” e l’incasso viene devoluto alle famiglie delle vittime della tragedia che aveva colpito da poco la squadra.

Torino – River Plate, storia di una lunga amicizia

Nell’occasione i giocatori argentini avevano portato con loro sei lapidi commemorative per ricordare gli “Imbattibili”: di queste lapidi si erano perse le tracce da tempo ormai immemore.

Ma grazie alla tenacia di quei tifosi che hanno particolarmente a cuore le sorti del Filadelfia e di tutto quello che gli ruota attorno, quattro lapidi sono finalmente tornate alla luce. I cimeli erano rimasti sotto la custodia dell’ex sindaco di Torino Novelli e giacevano abbandonate in un cortile, in grave stato di abbandono, coperte da vecchi sacchi di immondizia, in mezzo alla sporcizia.

Adesso sono in un posto a loro più consono: Villa Ceretta a Grugliasco, sede del museo del Grande Torino e della Leggenda granata.

Si rinnova così il gemellaggio di due squadre  ultracentenarie, i cui destini sono ancora vicini.

La Redazione di Mole24

(Seguici su Facebook!)

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here