Home Libri “Appello mortale – Sfida dal passato” di Rocco Ballacchino

“Appello mortale – Sfida dal passato” di Rocco Ballacchino

19
SHARE

Ci sono gialli che si limitano a darci uno sguardo su un’indagine, una cronologia di una investigazione.

Qui ci troviamo di fronte a qualcosa di più. “Appello mortale” di Ballacchino è un libro dai ritmi impeccabili, ma che non tralascia l’aspetto emotivo.

L’autore sorprende e regala una corsa per fermare un omicida seriale, condita dalla storia personale e malinconica del protagonista.

Una vicenda in cui Torino non è soltanto lo sfondo delle indagini e dei crimini, ma quasi uno stato d’animo che aleggia sui personaggi.

Passato e presente vengono a mischiarsi e confondersi nelle indagini del professore di matematica Andrea Corioni e della “spalla” Ugo Visconti. Il duo di investigatori improvvisati diverte e aiuta a mantenere i toni della narrazione frizzanti e leggeri.

"Appello mortale - Sfida dal passato" di  Rocco Ballacchino

Rocco Ballacchino ha un taglio pulito ed un ventaglio di termini ampissimo che passa dal vocabolo ricercato alla parolaccia con un utilizzo sempre azzeccato.

I colpi di scena sono molti e non stupisce che l’autore abbia anche all’attivo alcune sceneggiature di cortometraggi ed un book trailer di questo romanzo, cosa ancora poco comune da noi, ma operazione consolidata oltreoceano.

“Appello mortale” scorre veloce e sa catturare il lettore senza perdersi mai in dettagli e divagazioni, una caratteristica sempre più rara nella letteratura attuale.

La trama lascia anche spazio e riflessioni e come è evidente già dall’incipit, Ballacchino invita il lettore a “giocare” con l’indagine.

Appello mortale – Sfida dal passato è una scommessa vinta e ci dimostra che c’è ancora posto per l’originalità nel mondo del giallo. Da leggere.

 

TITOLO: Appello mortale – Sfida dal passato
AUTORE: Rocco Ballacchino
EDITO DA: Il Punto – collana Bancarella
ANNO: 2010
PREZZO: 7 €
PAGINE: 192 p., brossura

Michele Albera

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here