Home Spor-to “Un Po di corsa” :anche la terza edizione è stata un successo

“Un Po di corsa” :anche la terza edizione è stata un successo

3
SHARE
un Po di corsa Torino
un Po di corsa Torino

Erano circa 900, domenica mattina, i runner che si sono dati appuntamento al castello del Valentino per prendere parte alle terza edizione della manifestazione podistica denominata Un Po di Corsa. Un evento organizzato dalla società Base Running, che anche in questo 2012 è riuscita nell’intento di far nascere una giornata che fosse prima di tutto una festa dello sport.
Missione compiuta, con centinaia di appassionati che hanno risposto alla chiamata.
La manifestazione prevedeva due percorsi sui quali misurarsi: la mezza maratona, sulla classica distanza dei 21,097 chilometri, e la non competitiva di 10. Entrambe le gare si sono sviluppate su tracciati che prevedevano il passaggio lungo le sponde del fiume Po e all’interno dei parchi Valentino e Michelotti. Percorsi decisamente suggestivi dunque, che hanno regalato ai podisti la possibilità di correre in quelle che sono alcune delle zone più belle della città di Torino.
Per la cronaca, la società organizzatrice ha fatto il pieno di medaglie: Bruno Pasqualini del Base Running ha infatti vinto la mezza maratona, facendo segnare il tempo di 1h15’31”. Il podio della gara maschile è stato completato da Luca Croce dell’Atletica Rovellasca con 1h21’45” e Federico Cartasegna del Base Running con 1h25’36”.
Nella gara femminile successo per Federica Viano del Base Running con 1h29’26”, davanti a Paola Bazzano dell’Atletica Valpellice con 1h32’52” e Federica Machetta del Base Running con 1h33’42”.
Nella 10 chilometri vittorie per Lorenzo Manganaro dell’Atletica Piemonte ASD con 33’03” e Barbara Sganzerla del Base Running con 44’07”.
E così è andata in archivio con una bella festa la terza edizione della Un Po di Corsa, un evento che ha dimostrato una volta di più quanto la nostra cara e bella Torino sia una città a misura di podista. Tante le gare organizzate, tantissimi i runner sempre pronti a partecipare. Sempre con quel tanto che basta di spirito agonistico, ma soprattutto con la voglia di vivere la città facendo una delle cose più belle del mondo: correre.

Marco Ceste

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here