Home Spor-to Torino – Gubbio: Libidine Granata!

Torino – Gubbio: Libidine Granata!

2
SHARE
Soccer
Soccer

Dopo le lamentale dell’ultima gara di Castellammare e della sconfitta interna con l’Hellas i granata tornano prepotentemente in fuga, grazie anche alle sconfitte esterne del Pescara sul campo dell’Ascoli e del Verona contro la Nocerina. Come all’andata il presidente eugubino cambia allenatore prima della sfida con i granata, via Simoni dentro Alessandrini, purtroppo per gli umbri il risultato è ben diverso dall’andata. Davanti a poco meno di 13mila spettatori, ma la gente di due settimane fa dov’è sparita?, il Toro umilia lo sfortunato Gubbio con un risultato tennistico, 6-0.

Torino - Gubbio
Torino - Gubbio

Doppiette per Bianchi e Antenucci e prime reti in granata per Surraco e del neo acquisto invernale, ex Juve, Pasquato. Prima ancora del calcio d’inizio del match si sente nell’aria pessimismo, i tifosi di casa hanno paura che la magia sia finita, che la sconfitta contro gli scaligeri abbia aperto la porta verso l’oblio e lo sconforto. Invece gli uomini di Ventura partano subito forte, ottimo il rientro dell’uomo mercato estivo Stefano Guberti, che a soli sei mesi dall’operazione al crociato del ginocchio sforna una prestazione più che ottima, alla mezz’ora sfiora il gol e nella ripresa dopo neanche trenta secondi manda in gol Antenucci con un ottimo assist. I tifosi granata già festanti per le ottime notizie che arrivano dagli altri campi, indimenticabile la gioia nel leggere Nocerina-Verona 2-0, possono esultare per il gol del loro capitano a pochi minuti dalla fine del primo tempo. Un’azione travolgente, un gol voluto e realizzato con un’ottima reazione dopo il palo preso pochi attimi prima di segnare. Nella ripresa è un monologo granata, subito il raddoppio con Antenucci, poi in sequenza Bianchi, Surraco, Pasquato e di nuovo Antenucci. Dopo l’ottimo rientro di Guberti i tifosi del Toro potranno festeggiare per l’altro debuttante in granata, l’ex juventino Christian Pasquato, subissato di fischi, che in neppure 30’’ realizza la prima rete nel club di Cairo e dopo neanche 10’ con un ottimo colpo di testa smarca in piena area di rigore il numero 7 del Toro per la sua doppietta personale. Dopo il 6-0 i ragazzi giocano a torello per i restanti dodici minuti, la partita termina senza neanche un minuto di recupero. I granata scappano e tentano l’allungo per ora fermo a +4 sulle seconde.

A.B.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here