Home Teatro Un marito per due: Claudio Insegno in scena a Torino

Un marito per due: Claudio Insegno in scena a Torino

33
SHARE

Scambi di persona, equivoci, una serie infinita di malintesi, sono gli ingredienti di Unmaritoperdue, commedia scritta, diretta e interpretata da Claudio Insegno. Particolare la storia artistica di questo testo, già andato in scena con grande successo a Roma e Milano (dove il prolifico artista romano ha recitato in coppia con il fratello Pino) e dal quale nel 2010 è stato addirittura tratto un film intitolato Alta infedeltà (che vedeva come protagonisti sempre i fratelli Insegno con la partecipazione di uno strepitoso cast di attori, tra i quali ricordiamo Biagio Izzo e Maurizio Casagrande).

Ora, Claudio Insegno ritorna a Torino – diventata ormai, insieme a Napoli, la sua “seconda casa artistica” – e dopo i successi di Crociera sul Po e I connessi sposi, continua a consolidare il proprio sodalizio artistico con Carlotta Iossetti e Andrea Beltramo, riportando in scena – questa volta non solo dirigendo, ma anche recitando – sul palco del teatro Cardinal Massaia questo autentico e perfetto meccanismo di comicità, con un cast tutto piemontese.

Galeotto un autobus che Phil (Beltramo) prende abitualmente, considerandolo terreno fertilissimo per le sue conquiste.

Ma quando incontra Julie (Iossetti), una ragazza molto più giovane di lui, perde letteralmente la testa fino al punto di voler divorziare dalla moglie Maggie per sposarla. George (Insegno), il suo migliore amico, si fa coinvolgere, suo malgrado, in una serie interminabile di menzogne, scambi di persona, amanti, spasimanti imprevisti e situazioni sempre più ingarbugliate, che culmineranno in un rovesciamento degli “equilibri” , forse scontato, ma fino all’ultimo davvero inaspettato.

Un marito per due: Claudio Insegno in scena a Torino
Un marito per due: Claudio Insegno in scena a Torino

Ad affiancare sul palco questo consolidato trio di professionisti ancora una volta troviamo Guido Ruffa (il Lupo Lucio della Melevisione, n.d.r.), Valentina Pollani – alla quale sono affidati i momenti della commedia in cui viene utilizzato un linguaggio più “colorito”, ma mai a sproposito e con un effetto comico sempre assicurato, Ettore Lalli e Daniela De Pellegrin. E con la partecipazione, nel ruolo della “rumorosa” e inossidabile Signora Puffet, di Clara Droetto (la mitica cameriera di Centovetrine, n.d.r.).

In questa perfetta macchina della risata – talmente incontrollabile, che puntualmente può capitare di vedere ridere non solo il pubblico in platea, ma perfino gli attori sul palco – i tempi comici rappresentano tutto e sono obbligatoriamente rispettati. Carlotta Iossetti è una Julie perfetta, la migliore in questo ruolo, se si considera l’edizione precedente. Andrea Beltramo affronta il ruolo di Phil con disinvoltura, che a volte può risultare forzata, ma la complicità tra il trio di attori è tale che le battute in ogni momento sembrano spontaneamente servite – talvolta all’uno, talvolta all’altro – e messe a disposizione del divertimento del pubblico.

E Claudio Insegno in veste di attore bisogna solo vederlo. Repliche fino al 4 marzo nella sala di via Sospello 32, a Torino.

Roberto Mazzone

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here