Home Cronaca di Torino Il tetto del Palazzo a Vela sfruttato come pista da sci

Il tetto del Palazzo a Vela sfruttato come pista da sci

7
SHARE

Se è vero che due indizi fanno una prova, allora qualcuno ha confuso il tetto del palazzo a Vela con una pista da sci

Percorrendo , infatti, via Ventimiglia e girando lo sguardo verso il palazzo disegnato da Nervi, lungo una delle due pareti a forma di Vela – da cui deriva appunto il nome – sono visibili strane tracce lasciate sulla neve.

O meglio, strane solo perchè stiamo parlando dell’estremità di una dei simboli della nostra città, visto che i segni paralleli presenti sul manto nevoso sono inconfondibili e decisamente eloquenti.

 

Il tetto del Palazzo a Vela sfruttato come pista da sci

Nella giornata di ieri un provetto Alberto Tomba nostrano è salito per una decina di metri lungo la parete innevata del Palazzo, per poi fermarsi, infilarsi gli sci e compiere un paio di curve – a dir dalle tracce anche in bello stile – per scendere.

Per evitare che simili episodi si ripetano sugli altri monumenti della città, ricordiamo che noi torinesi non siamo dei profeti dell’Islam e che quindi per noi non vale il vecchio adagio per cui se Maometto non va alla montagna, la montagna va da Maometto.

 

La Redazione di Mole 24

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here