Home Cronaca di Torino Un altro ritardo per il ritorno del mercato in piazza Nizza

Un altro ritardo per il ritorno del mercato in piazza Nizza

2
SHARE

Gli ambulanti di corso Raffaello avevano già quasi iniziato il conto alla rovescia per il tanto agognato ritorno nella sede storica di piazza Nizza dalla quale sono stati sfrattati nel 2007 per fare posto ai lavori della metropolitana. Un fin troppo ottimistico volantino circolato in quei giorni avvertiva tutti, ambulanti e residenti, che il mercato avrebbe fatto ritorno nella piazza completamente rinnovata già a marzo del 2009. I ritardi nella realizzazione del metrò sconvolsero quel crono programma una prima volta. Ora ci pensano i continui rinvii che alla fine faranno compiere ai commercianti i cinque anni dallo spostamento. Un compleanno che tutti avrebbero fatto a meno di dover festeggiare.

Dopo il necessario iter di approvazione del progetto in Comune i lavori sarebbero dovuti iniziare a luglio ma con l’estate di mezzo e una gara d’appalto da fare si è capito subito che tutto sarebbe stato rinviato a settembre. E così doveva essere se non fosse stato per il fatto che alcune offerte sospette hanno costretto Palazzo Civico a rivedere i piani e a bandire per il 7 settembre una nuova gara. Aggiudicata la gara sembrava che tutto dovesse partire a novembre e gli ambulanti si preparavano all’ultimo Natale di sofferenza guardando però al futuro con ottimismo. Passata la prima metà del mese si è capito che nuovi intoppi si erano messi di mezzo. Colpa della burocrazia e colpa anche del fatto che le festività natalizie rischiano di bloccare tutto per almeno due settimane. Così, tagliando la testa al toro il Comune ha deciso di rimandare tutto a dopo l’Epifania che tutte le scuse si porta via insieme alle feste.

Di questo passo, tenendo per buono l’inizio previsto a gennaio, i mercatali torneranno nella loro casa soltanto sette mesi dopo e dovranno trascorrere altri giorni in corso Raffaello in una posizione infelice che li ha penalizzati non poco in questi anni.

Correlato:  Torino, la sospensione della ZTL e della sosta a pagamento andrà dal 14 al 26 agosto

La speranza è che dopo non sorgano nuovi problemi e che tutto possa riprendere se non proprio come prima dei lavori e dello spostamento almeno con un po’ di tranquillità in più rispetto al presente.

 

Ettore Ortis@mole24.it

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here