Home Spor-to Gagno Granata: piccoli tifosi crescono

Gagno Granata: piccoli tifosi crescono

3
SHARE
Gagno, espressione dialettale torinese che significa “bambino”, granata, caratteristico colore della divisa del Toro. Unendo le due parole, “Gagno granata” è il nome di un progetto riservato per l’appunto ai bambini, che il Centro Coordinamento Toro Clubs (CCTC) è riuscito a far partire lo scorso maggio dopo più di un anno e mezzo di rodaggio.
Gagno Granata è interamanente autofinanziato dal CCTC ed è un modo per far entrare i valori dello sport e del tifo sano nelle scuole. Come recitava il comunicato del centro di coordinameno: “Promuovere la cultura e i valori dello sport è uno dei cardini del CCTC, in particolare quei valori che ogni granata sa che sono correlati profondamente nello spirito della nostra tifoseria:  etica, rispetto, lealtà, appartenenza, impegno”.
Educare i tifosi del domani, dunque, intraprendendo un’attività indirizzata esclusivamente a loro. Il tutto grazie alla collaborazione di insegnanti e di persone che a vario titolo hanno creduto nel progetto.
L’iniziativa è rivolta alle classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e ha come obiettivi primari avvicinare i più giovani alla pratica sportiva e ai valori ad essa associati, in secondo luogo al calcio in generale e – perché no? – anche al Torino Calcio che ha tanto bisogno di nuove leve tra i tifosi.
Un percorso che si articola in diversi momenti, come è ben spiegato sul sito del coordinamento, destinati a toccare vari aspetti: dall’attività fisica alla crescita umana, dall’alimentazione alla prevenzione.
“Docente”, in questa prima fase sperimentale del programma,  è il dottor Paolo Anselmo, vice presidente dell’Associazione Allenatori Italiani ed esponente del progetto regionale Etica nello sport, coadiuvato da un giocatore di calcio professionista e da un rappresentante dell’Associazione arbitri di zona.
Special guest star a garantire il “filo granata” degli incontri è Fabrizio Bo, tifoso del Toro.
Prevista, nell’ambito del percorso, pure una visita al Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata al fine di fornire ai bambini almeno un’infarinature di nozioni storiche sul Toro e la sua tifoseria.
L’obiettivo è anche quello di partire già l’anno prossimo con la prima esperienza completa, articolata su oltre di incontri, che nei programmi vedrà coinvolto don Aldo Rabino e l’associazione Oasi, oltre ad altri “docenti”.
Per quest’anno l’attività si svolge presso il circolo didattico D.D. Marconi al Leumann di Collegno.
Per il futuro, ci sono già numerose richieste da parte di scuole di Torino e Provincia per portare Gagno Granata al loro interno.
Riccardo Ghezzi

Commenti

Correlato:  Il Toro sbriga bene la pratica Helsinki

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here