Home Spor-to Juve e Toro: giornata della verità

Juve e Toro: giornata della verità

2
SHARE

Quello che sta per iniziare può definirsi il week end della verità per le squadre torinesi. Juventus e Torino sono nuovamente entrambe capoliste nei rispettivi campionati , sebbene reduci da due momenti del tutto differenti.

I bianconeri di Antonio Conte sono la squadra del momento, immagine ancor più rafforzata dall’ottima prestazione di domenica contro il Palermo, i granata invece sono reduce da un calo di rendimento culminato in tre pareggi nelle ultime uscite.

L’anticipo del sabato sera propone un gustosissimo Lazio-Juventus, big match della giornata tra le due prime in classifica della Serie A con 23 punti.

La sfida, già di per sé complicata, è resa ancor più difficile per i bianconeri dal rientro in campo del bomber laziale Klose, assente per infortunio l’ultima giornata e fondamentale nello scacchiere del tecnico Reja.

Juve e Toro: giornata della verità
Juve e Toro: giornata della verità

Conte sembra intenzionato a mandare in campo gli stessi undici giocatori schierati nelle ultime due partite, che al momento rappresentano il nucleo base dell’allenatore salentino.

Il turnover limitato, per non dire del tutto azzerato, è una caratteristica peculiare delle squadre vincenti, aspetto che Conte ha ereditato dal suo mentore Marcello Lippi, che aveva una base di nove-dieci giocatori base, sempre titolari a meno di infortuni o squalifiche. Solo il tempo ci dirà se questa sarà la strategia giusta per gestire una rosa che oltre a essere ampia, vuole essere vincente.

Il Torino dal canto suo sta accusando un calo di forma fisiologico, accompagnato da risultati non ottimali. Il fatto che la squadra, seppur in un cattivo momento, riesca a limitare i danni e a non perdere le partite, depone a favore del lavoro svolto da mister Ventura. L’allenatore toscano ha portato mentalità vincente e costanza di rendimento in un gruppo sfiduciato dalle ultime stagioni negative.

Correlato:  Toro - Milan: il danno e la beffa

Il Toro sembra aver ritrovato quel “vecchio cuore granata” che da sempre lo contraddistingue e che i tifosi si aspettano. L’impegno casalingo contro il Livorno è certamente impegnativo; la classifica della squadra toscana è deficitaria e farebbe pensare a una comoda partita casalinga, ma i valori della rosa affidata all’ ex Novellino sono di ben altro spessore.

Marco Gallo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here