Home Cronaca di Torino Expo 2015: Torino succursale di Milano

Expo 2015: Torino succursale di Milano

2
SHARE
Expo 2015: Torino succursale di Milano
Expo 2015: Torino succursale di Milano

Nutrire il pianeta, energia per la vita”, questo il tema che caratterizza l’Expo 2015.

Expo 2015 è il grande evento che offrirà un’opportunità di comunicazione e di promozione alle comunità produttive di base, agli agricoltori, alle imprese alimentari, alla catena della logistica e della distribuzione, al comparto della ristorazione, ai centri di ricerca e alle aziende.

Come l’assessore alla Cultura del Comune di Milano Stefano Boeri ha affermato,  è inoltre un’occasione perché Genova, Milano e Torino collaborino alla realizzazione di un percorso comune.

E’ senza dubbio un evento cruciale, un momento topico in termini di manovre finanziarie per i comuni e metterà in luce come sia importante in questo momento storico ‘fare rete’, per creare un vero e proprio polo culturale nel Nord Ovest dell’Italia.

Un progetto, che, come già aveva detto Piero Fassino, lo scorso luglio, durante la sua visita a Genova, funge da asse collaborativo per una strategia di sviluppo comune.

Expo 2015: Torino succursale di Milano

 

L’intento è, infatti, quello di ricostruire il triangolo Genova – Torino – Milano questa volta non solo sul piano industriale, ma anche e soprattutto dal punto di vista culturale, per rilanciare il Nord Ovest e per essere un modello per l’intero paese.

Nonostante la diversità storica delle tre grandi città, il progetto portato avanti dalle tre giunte è quello di trovare un percorso comune, mantenendo al contempo la propria identità.

L’11 luglio si è tenuta nella nostra Torino presso le Ogr la prima tappa di collaborazione fattiva sull’Expo 2015, una mostra temporanea, retrospettiva che collega il tema della nutrizione con l’evoluzione delle Esposizioni Universali e arriva all’appuntamento con Milano, protagonista del 1906 e del 2015, esplorando il tema prescelto per la prossima Expo: l’alimentazione.

Correlato:  Maras e pandillas: le babygang sudamericane

Il tema, Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, ben si presta alle caratteristiche del territorio piemontese che, rappresentato istituzionalmente dal sindaco Fassino (i presidenti Saitta e Cota non hanno potuto partecipare all’incontro), ha confermato la disponibilità a collaborare con il territorio lombardo rappresentato alle Officine di corso Castelfidardo dall’amministratore delegato di Expo 2015 Spa, Giuseppe Sala.

Expo 2015: Torino succursale di Milano

“L’Expo sarà un’altra grande occasione anche per Torino – ha sottolineato il primo cittadino – che, nel 2015 avrà importanti eventi da festeggiare. Sarà infatti il bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco e l’anno della riapertura del rinnovato Museo Egizio”. Si tratta di un evento che rafforzerà la già marcata sinergia tra Torino e Milano.

Nelle due grandi città del Nord-Ovest da anni, infatti, alla fine dell’estate, si svolge il festival MiTo Settembre Musica e ContemporaryArt Torino Milano.

Expo Milano 2015, che si terrà dall’1 maggio al 31 ottobre 2015 – ed è organizzata da Expo 2015 Spa, di cui sono soci il ministero dell’Economia e delle Finanze Italiano, la Regione Lombardia, la Provincia, il Comune e la Camera di Commercio di Milano – darà visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione, raccogliendo tematiche già sviluppate nelle precedenti edizioni (nel 2000 in Germania, nel 2005 in Giappone e nel 2010 in Cina) e riproponendole alla luce dei nuovi scenari globali al centro dei quali c’è il diritto di ogni individuo a un’alimentazione sana, sicura e sufficiente.

 

Luara Savina

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here